AREA II - ARCHIVIO STORICO (ARS)
Capitolo ARS.G10: "Antiche Famiglie di Fonditori: Regione Marche" - Pagina 02

Gli argomenti di questa pagina sono stati inseriti da Ing. Arch. Michele Cuzzoni nel 2008, aggiornati il 01/01/2021, e sono desunti dalla Bibliografia riportata a fondo pagina - © - 2021
SOMMARIO

Voi siete il gradito visitatore n.° :

 

Privacy Policy Cookie Policy

 

(AP) - Montedinove - Famiglia Pasqualini - Stabilimento in Fermo

 

 

INDICE:

 

Famiglia Pasqualini

 

Montedinove, sec. XV - XX.

 

Recentemente sono stati ritrovati, nella soffitta della vecchia casa Pasqualini a Montedinove, i due cilindri in ottone o bronzo che si vedono nella foto sui quali sono incise tutte le scale dei toni per la fusione delle campane. Nell'interno cavo di questi cilindri, erano conservati due manoscritti che riportano le varie regole: "Per Dare il Sesto", "Per le Proporzioni", "Per i Toni" e "Per i Battagli". (Cfr. pag. ARS-D02-03 "Istruzioni storiche del Fonditore Pasqualini - XVIII sec.").

 

 


In questa foto, dove compaiono anche tre stampi in terracotta raffiguranti un viso angelico, la figura intera di un angelo e la Madonna che riceve l'Annunciazione, che venivano inseriti nella formatura per la fusione, vi sono riassunti tutti i segreti dell"'Arte campanaria" dei Pasqualini fonditori.

Essi operano in Montedinove fin dal 1760, la prima fusione è del sacerdote Don Francesco Pasqualini (1734-1803), fondatore della ditta. Innumerevoli, comunque, sono i lavori dei Pasqualini sparsi in tutta Italia(1).

Per approfondimento sull'argomento consultare la pubblicazione di D. FRANCESCO MARANESI, Premiata fonderia campane dell'Italia centrale. Comm. pontificio Cav. Giuseppe Pasqualini e Figli, storia della ditta, Fermo 1930.

 

La vecchia fonderia, fondata da Francesco nel XVIII secolo e sorta a ridosso delle antiche mura medievali in via della Carriera Vecchia,oggi Viale Trento Nunzi, svolse la sua attività interessando tutta l'area del Piceno fino a raggiungere l'intera Regione. Innumerevoli sono ancora oggi le campane esistenti nel territorio, l'Azienda proveniente da Montedinove si affermerà a Fermo con la venuta del capostipite Francesco.

La Fonderia Pasqualini dal 1920 al 1975 diventò la più importante fonderia dell'Italia Centrale, Roma compresa. Furono realizzate opere per i campanili di tutta Italia, dal Veneto alla Sicilia. Il merito del successo della ditta va attribuito certamente oltre alla tenacia e alla sapiente direzione del Cav.Giuseppe, ai figli Domenico, Olimpio ed Ezio grazie ai quali negli ultimi tempi l'azienda raggiunse grande prestigio.

 

INDICE

 

Francesco Pasqualini

 

 

Francesco Pasqualini attivo nel XVIII secolo fuse tra le altre:

- 1783 - la campana di seconda grandezza per la Chiesa di S. Croce di Corridonia - Censimento 2020

- 1783 - la campana di quarta grandezza per la Chiesa di S. Agostino di Corridonia - Censimento 2020

- 1795 - la campana delle mezze ore per la Torre civica di Monterubbiano (FM)

 

INDICE

 

Luigi Pasqualini

 

 

Luigi Pasqualini attivo nel XIX secolo fuse tra le altre:

- 1803 - la campana maggiore per la  torre civica di Castelfidardo (AN) (vedi il rilievo del 2018)

- 1803 - una campana per la Chiesa della Misericordia di Castelfidardo (AN) (vedi il rilievo del 2018)

- 1804 - la campana maggiore (rotta nel 1988) per la Cattedrale di Tolentino (MC) (vedi il rilievo del 2013)

- 1829 - una campana per la Torre civica di Montalto Marche (AP)

 

INDICE

 

Raffaele Pasqualini

 

 

Raffaele Pasqualini attivo nel XIX secolo fuse tra le altre:

- 1803 - una campana per la Cattedrale di Osimo (AN)

- 1869 - una campana per la Cattedrale di Osimo (AN)

- ???? - una campana per la Parrocchia di S. Stefano di Osimo (AN)

 

INDICE

 

Fratelli (Raffaele e Pasquale) Pasqualini

 

 

Fratelli Pasqualini (Raffaele e Pasquale) (XIX secolo) fusero tra le altre:

- 1850 - una campana per la Torre civica di Montemonaco (AP)

- 1856 - la campana minore per la Torre civica di San Benedetto del Tronto (AP)

 

INDICE

 

Giuseppe Pasqualini

 

 

Giuseppe Pasqualini attivo nel XIX secolo fuse tra le altre:

- 1852 - una campana per la Chiesa Rettoria di S. Silvestro Abate di Osimo (AN)

- 1889 - una campane per la Parrocchia di Monte Giberto (FM)

 

INDICE

 

Cav. Giuseppe Pasqualini e Figli

 

 

Negli Anni '40 del XX secolo Cav. Giuseppe Pasqualini e Figli - con stabilimento in Fermo (FM) - furono operativi per la requisizione delle campane nelle Marche e, successivamente, per il loro ripristino dal 1947 al 1957.

 

INDICE

 

Pasquale e Giuseppe Pasqualini

 

 

Pasquale e Giuseppe Pasqualini fusero tra le altre:

- 1900 - la campana maggiore per la Chiesa municipale di S. Vito a Recanati (MC) (vedi rilievo 2019)

- 1904 - la campana maggiore per il Duomo di Macerata (MC)

 

INDICE

 

Cav. Giuseppe e figlio Ezio Pasqualini

 

 

Giuseppe Pasqualini e poi Ezio Pasqualini (ultimo fonditore della famiglia) produssero tra le altre, le seguenti campane:

- 1904 - la campana piccola per il Duomo di Macerata (MC)

- 1905 - la campana seconda per il Duomo di Macerata (MC)

- 1905 - la campana terza per il Duomo di Macerata (MC)

- 1908 - la campana di quarta grandezza per la Cattedrale di Tolentino (MC) - Rilievo 2013

- 1913 - cinque campane per il Santuario di Campocavallo in Comune di Osimo (AN)

- 1914 - la terza campana per la Parrocchia S. Tommaso Apostolo in Comune di Offagna (AN)

- 1918 - una campana per la Cattedrale in Comune di Osimo (AN)

- 1923 - una campana per la Parrocchia dell'Abbadia in Comune di Osimo (AN)

- 1923 - una campana per la Chiesa di S. Pietro Apostolo detta S. Pietrino - Recanati (MC)

- 1926 - una campana per la Chiesa Rettoria di S. Paolina in Comune di Osimo (AN)

- 1926 - una campana per la Chiesa dell'Addolorata (Cappuccine) in Comune di Osimo (AN)

- 1929 - tre campane per la Parrocchia di Pedaso (FM)

- 1929 - la campana maggiore per la Torre civica di Macerata (MC)

- 1930 - la terza campana per la Parrocchia S. Michele in Comune di Filottrano (AN)

- 1930 - il campanone per la Parrocchia di Santa Teresa in Sambucheto - Montecassiano - Rilievo 2013

- 1930 - la seconda campana per la Parrocchia di Santa Teresa in Sambucheto - Montecassiano - Rilievo 2013

- 1930 - la terza campana per la Parrocchia di Santa Teresa in Sambucheto - Montecassiano - Rilievo 2013

- 1930 - la  quarta campana per la Parrocchia di Santa Teresa in Sambucheto - Montecassiano - Rilievo 2013

- 1933 - due campane per la torre civica di Ortezzano (FM)

- 1937 - una campana per la Chiesa Rettoria di Santa Maria della Pace in Comune di Osimo (AN)

- 1939 - una campana per la Parrocchia della Stazione in Comune di Osimo (AN)

- 1948 - una campana per la Parrocchia di S. Pietro in S. Agostino in Comune di Castelfidardo (AN) - Rilievo campane 2018

- 1950 - la seconda campana per la Chiesa Collegiata di S. Maria Assunta in Montecassiano (MC) - Rilievo campane 2015

- 1950 - la terza campana per la Chiesa Collegiata di S. Maria Assunta in Montecassiano (MC) - Rilievo campane 2015

- 1962 - la campana maggiore per la Chiesa del Sacro Cuore in Comune di Martinsicuro (TE)

- 1962 - la campana di terza grandezza per la Chiesa del Sacro Cuore in Comune di Martinsicuro (TE)

- 1963 - la campana di seconda grandezza per la Chiesa del Sacro Cuore in Comune di Martinsicuro (TE)

- 1963 - la campana di settima grandezza per la Chiesa del Sacro Cuore in Comune di Martinsicuro (TE)

- 1964 - la campana di terza grandezza per la Cattedrale di Recanati (MC) - Rilievo campane 2012

- 1964 - la campana di sesta grandezza per la Cattedrale di Recanati (MC) - Rilievo campane 2012

- 1964 - la campana di quarta grandezza per la Torre Civica di Recanati (MC) - Rilievo campane 2019

- 1975 - la campana maggiore per la Torre Civica di Recanati (MC) - Rilievo campane 2019

 

INDICE

 

Note

 


1 La campana delle Laudi donata ad Assisi e fusa dai Pasqualini, pesa q. 45.
 

INDICE

 

 


Bibliografia


 
Bib-ST-000 - Testo di Ing. Arch. Michele Cuzzoni
Bib-ST-191 - Archeopiceno - A. III - n. 8 - 9 1994/1995
 
TOP