AREA II - ARCHIVIO STORICO (ARS)
Capitolo ARS.H10: "Campane e Concerti storici: Regione Marche" - Pagina 165

Gli argomenti di questa pagina sono stati inseriti da Ing. Arch. Michele Cuzzoni nel 2020, aggiornati il 01/01/2021, e sono desunti dalla Bibliografia riportata a fondo pagina - © - 2021
SOMMARIO

Voi siete il gradito visitatore n.° :

 

Privacy Policy Cookie Policy

 

    Provincia di Macerata - Comune di Camerino

CENSIMENTO 2019

Le Campane della chiesa di Santa Maria in Via

di Ing. Luca Paolini di Osimo

 

 

INDICE:

 

 

 

Rilevazioni effettuate giovedì 30 maggio 2019.

 

INDICE

 

 

 

Fusa nel 1771 da Giambattista Donati di L'Aquila e Domenico Antonio Fiorelli di Monterivoso (Castro Rivoso) frazione di Ferentillo (TR).

Sulla calotta superiore vi è un’iscrizione, disposta su 3 righe, che recita:
+ MARIANGELA GEORIÆ HÆREDITATIS ET GONFALONIS SOCIETATIS ERÆ FUSA A DOMINO IOANNE

+ BAPTISTA DONATI PATRIZIO AQUILANO ET EIUS DISCIPULO DOMINIGO ANTONIO FIORELLI DE

+ CASTRO RIVOSO ANNO DOMINI MDCCLXXI + A FULGURE ET TEMPESTATE LIBERA NOS DOMINE

Sulla parte centrale della campana si trovano raffigurati un Martire (forse San Venanzio), delle lucertole (simbolo dei fonditori Donati), un Crocifisso, e una Madonna con Bambino

Diametro: 116 cm. Peso della campana: 10 quintali circa.

 

INDICE

 

 

 

Fusa nel 1771 da Giambattista Donati di L'Aquila e Domenico Antonio Fiorelli di Monterivoso (Castro Rivoso) frazione di Ferentillo (TR).

Sulla calotta superiore vi è un’iscrizione, disposta su 3 righe, che recita:
+ …EORIIS SUMPTIBUS DIVO RAPHAELI ARCANGELO HUIUS CIVITATIS COMPROTECTORI IOANN[ES]

+ BATTISTA DONATI PATRITIUS AQUILANUS FUDIT ET DOMINICUS FIORELLI DE CASTRO RIVOSO

+ DISCIPULOS : ANNO DOMINI MDCCLXXI A FULGURE ET TEMPESTATE LIBERA NOS DOMINE

Sulla parte centrale della campana si trovano raffigurati la Madonna, un Crocifisso ed una lucertola.

 

INDICE

 

 

 

Fusa nel 1844 da Giovanni Battista Giustiniani

Sulla calotta superiore vi è un’iscrizione, disposta su 2 righe, che recita:
+ AD HONOREM DEI ET BEATÆ MARI[Æ] VIRGINIS

+ OPUS JOAN BAPTISTA GIUSTINIANI FULG AD MDCCCXXXXIIII

Sulla parte centrale della campana si trovano raffigurati un Crocifisso, il Santissimo Sacramento, San Venanzio ed un’altra immagine.

 

INDICE

 

 

 

Fusa nel 1618

Sulla parte superiore della campana è presente un'iscrizione disposta su un'unica riga:
+ SANCTA MARIA IN VIA ORA PRO NOBIS A D MDCXLVIII

Immediatamente sotto, in caratteri molto più piccoli:
DEMOCRITUS PASCUTIUS PRIOR ECCL S•M• IN VIA F F
Sulla pancia della campana sono presenti un Crocifisso, uno Stemma ed un’altra immagine.

 

INDICE

 

 

 

Oltre all'immensa fortuna nello scoprire che le campane di Santa Maria in Via si sono salvate, questa ricerca è la prova definitiva che tra i discepoli dei Donati, oltre a Mari e ai Pasqualini, vi è stato anche questo Domenico Fiorelli da Ferentillo (Castro Rivosi fa parte del comune di Ferentillo).
Caso curioso e fortuito è che Domenico Fiorelli è l'autore della campana maggiore della Basilica di San Giuseppe da Copertino ad Osimo.

Inoltre San Raffaele Arcangelo era compatrono di Camerino.

 

INDICE

 

 

 

 


Bibliografia


 
Bib-ST-000 - Testo di Ing. Arch. Michele Cuzzoni tratto da monografia di Ing. Luca Paolini
Bib-ST-815 - Archivi Curie Marchigiane - Per gentile concessione di Ing. Luca Paolini di Osimo
 
TOP