AREA II - ARCHIVIO STORICO (ARS)
Capitolo ARS.H10: "Campane e Concerti storici: Regione Marche" - Pagina 279

Gli argomenti di questa pagina sono stati inseriti da Ing. Arch. Michele Cuzzoni nel 2020, aggiornati il 09/11/2020, e sono desunti dalla Bibliografia riportata a fondo pagina.
SOMMARIO

Voi siete il gradito visitatore n.° :

 

Privacy Policy

 

    Provincia di Macerata - Comune di Corridonia

CENSIMENTO 2020

Le Campane della Chiesa di S. Francesco

di Ing. Luca Paolini di Osimo

 

 

INDICE:

 

 

Le Campane della Chiesa di S. Francesco di Corridonia (MC)

Rilevazioni effettuate giovedì 23 luglio 2020 da Luca Paolini di Osimo e Francesco Mazzeo da Foligno.

 

 

 

Campana maggiore

 

 

 

Fusa nel 1555 (probabilmente da Polonio Spadaro da Macerata - N.d.R.: il fonditore è censito in documenti più antichi come "Polonius Padar" per tanto in questa trattazione, la scheda di riferimento è denominata "Polonio Padar").

Sulla calotta superiore della campana è presente un’iscrizione, disposta su due righe, che recita:

 

+ MENTEM SANCTAM SPONTANEAM HONOREM DEO ET PATRIAE LIBERATIONEM

AVE MARIA GRATIA PLENA DNS

POLONIO SPADARO DAMACERATA (1) F MDLV MEN IUN

 

Sulla parte centrale della campana sono raffigurati la Madonna con Bambino una croce stilizzata, un Crocifisso, e due persone con in mezzo uno stemma. Tra la Madonna con Bambino e la croce stilizzata vi è scritto sopra: “SUB TUUM PRAESIDIUM CONFUG”, mentre sopra le due persone con lo stemma in mezzo vi è l’iscrizione “ORATI PRO NOBIS”

Sotto le immagini vi è poi l’iscrizione, disposta su un’unica riga, che recita:

 

SUB IULIO III INCHOATA MARCELLO II DIMIDIATA PAULO IIII PONT MAX FINITA

APOST SEDE BIS VACANTE IMPEDITA

 

Nota: Fa 3.

(1) Purtroppo il fonditore ha unito le due parole “DA” e “MACERATA”

 

INDICE

Campana di seconda grandezza

 

Fusa nel 1955 dalla fonderia Bianchi di Varese.

Immediatamente sotto le trecce vi è impresso il numero di matricola della campana: 551

Sulla parte superiore della campana è presente la seguente iscrizione:

 

CHRISTO REDEMPTORI MUNDI DEO LAUS ET HONOR PER SAECUL

 

Sulla pancia della campana sono presenti le seguenti iscrizioni:

 

ABLATUM TEMPORE BELLI

A D MCMXL – MCMXLIV

RESTITUTUM PUBLICO SUMPTU

A D MCMLV

 

Sotto uno stemma con all’interno:

 

FONDERIA

BIANCHI

VARESE

 

E sotto ancora:

 

1955

Immagini presenti: sant’Antonio, Madonna con Bambino, Crocifisso e san Giuseppe con Bambino.

Nota: Sol bemolle 3.

 


INDICE

Campana di terza grandezza

 

 

Fusa nel 1698 da Gaspare Landi di Cesena.

Sulla parte superiore della campana è presente la seguente iscrizione:

 

+ CHRISTUS VINCIT CHRISTUS REGNAT CHRISTUS IMPERAT CHRISTUS ABOMNI

MALO NOS

DEFENDAT MDCIIC

 

Sulla pancia della campana è presente la seguente iscrizione:

 

GASPAR DE

LANDIS CESENÆ

FUNDEBAT

 

Immagini presenti: il volto del Cristo, sant’Antonio, un altro volto (probabilmente quello della

Madonna) e san Francesco d’Assisi.

Nota: Si 3.

 



INDICE

 


Bibliografia


 
Bib-ST-000 - Testo di Ing. Arch. Michele Cuzzoni tratto da monografia di Ing. Luca Paolini
Bib-ST-815 - Archivi Curie Marchigiane - Per gentile concessione di Ing. Luca Paolini di Osimo
 
TOP