privacy-policy

cookie-policy


Portale "Ingegneria e Campanologia" - Autore - Sommario - Mappa del Sito - Home


 Campane e concerti storici - Regione Marche

AREA II - ARCHIVIO STORICO (ARS)

Cap. ARS-H10 - Rassegna bronzi storici - Pag. ARS-H10.278

Gli argomenti trattati sono stati inseriti da Ing. Arch. Michele Cuzzoni nel 2020 - © 2007-2023 - e sono desunti dalla documentazione indicata in Bibliografia a fondo pagina


 

       

   Provincia di Pesaro-Urbino - Comune di Cagli

CENSIMENTO 2020

Le Campane della Cattedrale

di Ing. Luca Paolini di Osimo

 

 

 

INDICE:

 

Rilevazioni effettuate domenica 18 ottobre 2020 da Luca Paolini di Osimo, Francesco Mazzeo da

Bastia Umbra e Luca Grosso da Perugia.

Pesi delle campane ricavati dalle tabelle presenti sui siti di campanologia:

http://www.campanologia.it/contenuto/pagine/01-ATS/ATS-I03/ATS-I03-03-Tabelle.htm

 

 

 

Campana maggiore

Fusa nel 1885 da Vincenzo Baldini di Macerata.

Sulla pancia della campana sono presenti le raffigurazioni del Crocifisso, uno stemma vescovile, un Vescovo benedicente e la Madonna.

Sotto il Crocifisso è presente la seguente iscrizione:

 

CAMPANAM MAX S CATH ECCL CALLIENSIS

DE XXXIV CENTENAR AN MCCCCLXXIX ITERUMO

UN MDCCLVII POPULI PECUNIA FUSAM

AN MDCCCLXXXIII FRACTAM IO BPTA ARCHIP PELLEGRINI CURANTE

IOACHIMUS EPUS CANTAGALLI

ÆDU IMPENSIS AUCTO X CENTENAR PONDERE

AN MDCCCLXXXV RESTITUIT

MARIAM NOMINAS

 

Dalla parte opposta, sotto la Madonna:

 

S D S F S I M N (1)

AVE MARIA SINE LABE CONCEP GRA PLE

ADVOC N[IT] MISERICORD OCULOS AD NOS CONVERTE

S MICH ARCH S IOANNIS BAPTISTA S GERONTE

ORA PRO NOBIS

 

(1) = Abbreviazione di Sanctus Deus, Sanctus fortis, Sanctus immortalis miserere nobis

Sotto lo stemma vescovile è presente uno stemma, sorretto da due fanciulli, con all’interno scritto:

 

VINCENZO BALDINI

DI

SASSOFERRATO

FONDITORE

IN

MACERATA E LONGIANO

 

Diametro campana: 139,3 cm; spessore 9,5 cm.

Peso: 1650 kg circa.

Nota: Re 3.

 

INDICE

Campana di seconda grandezza

 

Fusa nel 1807 da Angelo Romagnoli di Sassoferrato.

Sulla calotta superiore della campana è presente un’iscrizione purtroppo molto rovinata, disposta su una riga, che recita:

 

D ALFONSO CING……. ECCL CALL FUDERE CURAVIT ……..….LIBERATIONEM

 

Sulla parte centrale della campana sono raffigurati un Vescovo, ed un Crocifisso.

 

Sulla pancia della campana vi è l’iscrizione:

 

ANGELUS ROMAGNOLI SENTINAS

FUNDEBAT A.D. MDCCCVII

 

Mentre sotto il Crocifisso:

 

O CRUX AVE SPES UNICA

 

Diametro campana: 103,8 cm; spessore 6,5 cm.

Peso: 610 kg circa.

Nota: Fa 3.


INDICE

Campana di terza grandezza

 

 

Fusa nel 1823 dai fratelli Baldini di Sassoferrato.

 

Sulla pancia della campana vi è l’iscrizione:

 

FRATR[E]S DE BALDINIS E SAXOFERRATO FUNDEBANT A D MDCCCXXIII

 

Sulla parte centrale della campana sono raffigurati un Vescovo, san Michele Arcangelo ed un Crocifisso.

 

Diametro campana: 98,8 cm; spessore 7,9 cm.

Peso: 555 kg circa.

Nota: Sol 3.


INDICE

Campana di quarta grandezza

 

 

Fusa a fine del 1600 (2) da Giuseppe Salvino di Cagli.

Sulla parte superiore della campana è presente l’iscrizione, disposta su due righe, che recita:

 

+ MENTEM SANCTAM SPONTANEAM HONOREM DEO ET PATRIE LIBERATIONEM

TEMPORE PONT INOCENTI XII • D • P •P • A II MDCVIIIC IOSEPH SALVINUS DE CALLIO FECIT

 

Sulla parte centrale della campana sono raffigurati un Crocifisso, un Vescovo, la Madonna ed un'altra immagine.

Tutte le raffigurazioni presentano sotto tre foglie di salvia.

 

Diametro campana: 88 cm; spessore 7,8 cm.

Peso: 390 kg circa.

Nota: La 3 calante.

(2) Deducibile dal fatto che si menzioni Innocenzo XII come Pontefice. Purtroppo la scritta della datazione è infatti errata.


INDICE

Campana di quinta grandezza

 

 

Presente anche una campana di quinta grandezza, non motorizzata e non raggiungibile.

 



INDICE

 



Portale "Ingegneria e Campanologia" - Autore - Sommario - Mappa del Sito - Home

Bibliografia

Bib-ST-000 - Testo di Ing. Arch. Michele Cuzzoni tratto da monografia di Ing. Luca Paolini

Bib-ST-815 - Archivi Curie Marchigiane - Per gentile concessione di Ing. Luca Paolini di Osimo

TOP