Privacy Policy
Cookie Policy



Portale "Ingegneria e Campanologia" - Autore - Sommario - Mappa del Sito - Home


 Metallurgia dei metalli e delle leghe

AREA I - ARTE TECNICO-SCIENTIFICA (ATS)

Cap. ATS-H02 - Metallurgia - Pag. ATS-H02.11

Gli argomenti trattati sono stati inseriti da Ing. Arch. Michele Cuzzoni nel 2012 - © 2007-2023 - e sono desunti dalla documentazione indicata in Bibliografia a fondo pagina


 

Zincatura

 

INDICE:

 

La zincatura a caldo

 

 

INDICE

 

 

 

Alcune microstrutture del rivestimento ottenuto dalla zincatura a caldo

 

 

Microdurezza delle fasi intermetalliche

 

 

Meccanismi di formazione degli strati intermetallici

 

 

Influenza della temperatura sulla diffusione del ferro nel rivestimento

 

 

Influenza della temperatura sullo spessore del rivestimento

 

Reattività del metallo base

 

Durata degli spessori dei rivestimenti in funzione dell’ambiente

 

INDICE

 

 

INDICE

 

PREPARAZIONE DELLE SUPERFICI

Pulitura:

• bagni detergenti con tensioattivi (sostanze grasse);

• soluzioni acide a temperatura ambiente o riscaldate (prodotti di ossidazione);

 

Flussaggio:

• soluzioni contenenti cloruri di zinco e cloruri di ammonio, a temperatura ambiente o riscaldati;

Essiccazione

• in corrente di aria calda;

• eventuale preriscaldo delle superfici da zincare.

 

INDICE

 

ZINCATURA

Immersione nel bagno e stazionamento:

• formazione dell’atmosfera riducente sulla superficie dello zinco fuso;

• stazionamento in bagno per sviluppare i fenomeni di diffusione dello zinco nel ferro.

 

Estrazione prodotto dal bagno di zinco:

• Pulitura della superficie del bagno dalle ceneri del flussante e dalle scorie;

• velocità di estrazione costante ed opportuna per consentire il deflusso dell’eccesso di zinco liquido;

Eventuale raffreddamento in acqua

 

INDICE

 

Alcune soluzioni decapanti

 

 

Dipendenza del potere decapante dalla temperatura

 

INDICE

 

I flussanti

I flussanti devono:

- proteggere la superficie in fase di immersione generando un’atmosfera contenente fumi ammoniacali fortemente riducenti;

- proteggere la superficie durante il tempo di stazionamento pre-immersione;

- avere un leggero potere decapante per ridurre le ossidazioni inevitabili nelle operazioni di risciacquo;

- favorire i fenomeni di interdiffusione zinco-ferro.

 

 

INDICE

 

 


Portale "Ingegneria e Campanologia" - Autore - Sommario - Mappa del Sito - Home

Bibliografia

 

Bib-TS-010 - M. Cavallini, F. Iacoviello - Materiali Metallici - Francesco Ciolfi Editore, via E. De Nicola, Cassino

Bib-TS-011 - W. Nicodemi - Metallurgia - Masson, Milano

Bib-TS-012 - A. Cigada - Struttura e proprietà dei materiali metallici - Città Studi, Milano

Bib-TS-013 - Lucidi del corso di "Metallurgia" sono disponibili in formato pdf all’indirizzo: http://www.metallurgia.unicas.it

 

 

 

TOP