AREA II - ARCHIVIO STORICO (ARS)
Capitolo ARS.G22: "Antiche Famiglie di Fonditori: Germania" - Pagina 02

Gli argomenti di questa pagina sono stati inseriti da Ing. Michele Cuzzoni nel 2013, aggiornati il 01/05/2016, e sono desunti dalla Bibliografia riportata a fondo pagina.

Voi siete il gradito visitatore n.° :

 

Privacy Policy

 

(Baviera) Erding: Famiglia Bachmair / Czudnochowsky

INDICE:

 

Famiglia Bachmair

 

La Fonderia Bachmair ebbe origine nel 1850 ad opera di Joseph Bachmair e si mantenne attiva coi successori fino al 1936, quando fu rilevata da Karl Czudnochowsky che la mantenne in attività fino al 1971.

 

INDICE

 

Karl Czudnochowsky

Karl Czudnochowsky (Enkenbach, 23 gennaio 1900 - Rottach-Egern, 19 maggio 1977), con suo zio Heinrich Ulrich (1876-1924) aveva appreso le tecniche di  fonderia di campane a Apolda e divenne direttore della Fonderia di Campane Egger a Staad a Rorschach (Svizzera).

Nel 1936 rilevò la  Fonderia di Campane Bachmair di Erding.

Dopo la seconda guerra mondiale, a causa della carenza di bronzo, si mise a produrre campane intonate sfruttando, come surrogato del bronzo, una lega rame-zinco, senza stagno.

INDICE

 

Tipi di Campane dei Bachmair / Czudnochowsky

Le Campane di bronzo di questa fabbrica artigiana erano note in tutta la Baviera per la loro intonazione. Esse furono esportate anche in Svizzera e in Spagna.

Soprattutto dopo la seconda guerra mondiale, la fonderia fiorì ovunque ci fosse una chiesa cattolica che necessitasse di nuove campane.

Dopo la sua chiusura, nel 1971, le attività della fonderia passarono in gran parte alla Fonderia di Campane di Rudolf Perner a Passau.

 

INDICE

 

Esempi di produzione di Campane dei Bachmair / Czudnochowsky

La Frauenkirche di Monaco ha ricevuto da Czudnochowsky forse la miglior campana di tutta la sua produzione.

Il capolavoro della fonderia di campane di Erdinger è la Campana del Giubileo del 1958 del Duomo Vecchio di S. Pietro a Monaco di Baviera la cui nota nominale Fa2 ne fa la seconda campana più grave di tutta la Baviera.

 

La Campana del Giubileo (Fa2 - 7000 kg) del Duomo Vecchio di S. Pietro a Monaco di Baviera - 1958


Altra campana famosa è la Campana "Hosanna" o "del Salvatore" che si trova nell'Arciabbazia di S. Ottilien:

La Campana Hosanna (Fa#2 - 5.250 kg) dell'Arciabbazia di S. Ottilien

Altre campane singole degne di nota sono:

Fa2 - 6.400 kg ca. - "Santa Maria" del Monastero di S. Maria a Montserrat (Spagna) - Fare clic qui per udirne il suono (simulatore presente in questo portale).

Fa2 - 6.080 kg ca. - "Campana festiva" di S. Croce a Pfäffikon SZ (Svizzera).

Fa#2 - 5.650 kg - "Campana del Salvatore" nella Mariahilfkirche a Monaco di Baviera.

Sol2 - 5.500 kg - "Campana Korbiniana" di San Korbinian a Monaco di Baviera.

Sol2 - 5.000 kg - "Campana Osanna" di S. Paolo a Monaco di Baviera.

Sol#2 - 4.300 kg ca - "Campana Maria" della Kloster Andechs a Monaco di Baviera.

 

Tra i concerti completi ricordiamo:

- 8 Campane : Fa2, La2, Do3, Re3, Mi3, [Fa3], Sol3, La3, [Si3], Do4 - Fare clic qui per udirne il suono (simulatore presente in questo portale).

- 7 Campane: LA#2, Do3, Re#3, Fa3, La#3, Si3, Do4 - a S. Agostino di Monaco di Baviera

- 5 Campane: La2, Do3, Re3, Mi3, Sol3 - a San Francesco a Wetzikon (Svizzera) e a San Giovanni Battista a Erding

- 5 Campane: Si2, Re3, Fa3, Sol3, Si3 - a San Giovanni Battista a Wängi (Svizzera)

 

 

INDICE

 

 


Bibliografia


 
Bib-ST-000 - Testo di Ing. Michele Cuzzoni
 
TOP

 

 

Documentazione in tedesco consultata e immagini tratte da:

http://de.wikipedia.org/wiki/Erdinger_Glockengie