AREA II - ARCHIVIO STORICO (ARS)
Capitolo ARS.G20: "Antiche Famiglie di Fonditori: Regione Veneto" - Pagina 06

Gli argomenti di questa pagina sono stati inseriti da Ing. Michele Cuzzoni nel 2008, aggiornati il 01/05/2016, e sono desunti dalla Bibliografia riportata a fondo pagina.

Voi siete il gradito visitatore n.° :

 

Privacy Policy

 

(VE) - Venezia - Famiglia Campanato

 

INDICE:

 

Simone Campanato

 

 

Venezia, secolo XIV.

 

Nel 1350 è attivo a Verona Simone Campanato.

 

INDICE

 

Zuane Campanato

 

 

Venezia, secolo XVI.

 

Nel 1514 un «Zuane Campanato» notificò di possedere «una casa cum una bottega dove si lavora di campane» in parrocchia di S. Luca.

 

 

INDICE

 

 

Pietro Campanato

 

 

Venezia, secolo XVI.

 

Zuane fu il padre di Pietro, che pur egli fondeva campane in questa situazione, e che si rese celebre eziandio per aver operato in bronzo nella cappella del cardinale Zeno in chiesa di S. Marco una B. Vergine seduta col putto in mano, e due Santi laterali, nonché per aver avuto parte nel lavoro del deposito del cardinale medesimo.

 

INDICE

 

 

Giovanni Battista Campanato

 

 

Venezia, secolo XVI - XVII.

 

G.B. Campanato figlio di Pietro (sepolto nel 1542, con epigrafe in chiesa di San Sebastiano) prese in moglie Elisabetta figlia di Ruzier di Gambelli, e nipote del celebre Vittore, dalla quale ebbe Marina, che sposò Francesco Arzentini, portando in questa cittadinesca famiglia i beni dei Campanato.

 

Non «Campanati», ma «delle Campane», trovasi appellata questa strada nella Descrizione della parrocchia di S. Pietro di Castello pel 1661. Si deve credere adunque che qui ci fosse altre volte una fonderia di campane.

 

Siccome poi alcuni fonditori di campane assumevano, pell'arte esercitata, il cognome di «Campanati», e questo restava ai loro posteri, benché di professione diversa.

 

INDICE

 

 


Bibliografia


 
Bib-ST-000 - Testo di Ing. Michele Cuzzoni
 
TOP

 

Toponomastica veneziana