AREA II - ARCHIVIO STORICO (ARS)
Capitolo ARS.G16: "Antiche Famiglie di Fonditori: Regione Toscana" - Pagina 04

Gli argomenti di questa pagina sono stati inseriti da Ing. Michele Cuzzoni nel 2008, aggiornati il 01/05/2016, e sono desunti dalla Bibliografia riportata a fondo pagina.

Voi siete il gradito visitatore n.° :

 

Privacy Policy

 

(PI) - Pisa - Bencivenne Pisano

INDICE:

 

Bencivenne (Pisano)

 

    Pisa, secolo XIII.

La realizzazione di campane nel Viterbese è stata gestita prevalentemente da lavoratori stranieri e la presenza di alcune maestranze particolarmente specializzate sia da collegare al ruolo egemonico della vicina Roma.

   

    Nella seconda metà del Duecento, è attestata le presenza di un Bencivenne "pisano" che lavorò per la chiesa viterbese di S. Sisto.

 

 

INDICE

 

 


Bibliografia


 
Bib-ST-000 - Testo di Ing. Michele Cuzzoni
 
TOP


Nota: La documentazione d'archivio è stata recensita e composta nella seconda metà del XIX secolo, pertanto attualmente alcune di queste campane potrebbero non essere più esistenti.

Dizionario Geografico Fisico Storico della Toscana di Emanuele Repetti - Università degli Studi di Siena Dip. Archeologia e Storia delle Arti (http://www.archeogr.unisi.it/)

G. Lera, "Le antiche campane di Lucca e del suo circondario e i maestri fonditori dei secolo XIII e XVI", in Actum Luce, I (1972), pp. 42-47.
L. Cimarra, "Quidam Guidoctus Pisanus me fecit... (in margine al libro "Corneto com' era")", in Bollettino della Società tarquiniense di Arte e Storia, 16 (1986), pp. 189-191.
L. Cimarra, "Materiali per una ricerca epigrafica: le campane di Canepina", in Studi e Documenti I, Canepina 1990, p. 65.
A. Scriattoli, Viterbo nei suoi monumenti, Roma 1915-1920, pp. 93, 94.
N. Angeli, "I Belli, una dinastia di "campanari" viterbesi", in Biblioteca e Società 3-4 (1982), p. 37.
P. Donati, Il campanato, Bellinzona 1981, pp. 27, 29.
P. Rugo, "Le iscrizioni dei secoli VI-VII-VIII esistenti in Italia. III", Cittadella, 1976, n. 86, p. 67.
L. Ermini Pani, "Decorazione architettonica e suppellettile liturgica in Abruzzo nell' altomedioevo", in Atti del XIX Congresso di Storia dell' Architettura, L' Aquila 1975, 1978, pp. 67-76.
A. Silvagni, Monumenta epigraphica Christiana saeculo XIII antiquiora quae in Italiae finibus adhuc extant, III, Città del Vaticano 1940, tav. I, nn. 4/5.
G. Scalia, "Ancora intorno all' epigrafe sulla fondazione del Duomo pisano", in Studi Medievali, 10/2 (1969), pp. 483-513 (o a Giuseppe Ermini, II, Spoleto 1970).