AREA II - ARCHIVIO STORICO (ARS)
Capitolo ARS.G09: "Antiche Famiglie di Fonditori: Regione Lombardia" - Pagina 17

Gli argomenti di questa pagina sono stati inseriti da Ing. Michele Cuzzoni nel 2012, aggiornati il 01/05/2016, e sono desunti dalla Bibliografia riportata a fondo pagina.

Voi siete il gradito visitatore n.° :

 

Privacy Policy

 

 (SO) - Grosio - Famiglia Pruneri

 

 

INDICE:

 

 

Famiglia Pruneri

 

 

Grosio , secoli XIX-XX.

 

A Grosio esisteva, nel settore della fusione di campane, l'importante Famiglia Pruneri

 

INDICE

Filippo Pruner

 

 

Lana (Val Venosta), metà XVII sec.

Capostipite della Famiglia Pruner(i), si trasferisce a Bormio.

Ebbe 4 figli: Giovanni, Simone, Cristoforo, Giovanni Abbondio.

 

INDICE

Giovanni e Simone Pruneri

Bormio, metà XVII sec/XIX.

Ebbero discendenza in Bormio fino agli inizi dell'Ottocento.

INDICE

Cristoforo e Giovanni Abbondio Pruneri

Grosio, 1696 / XX sec.

 

Si stabilirono a Grosio nel 1696.

 

INDICE

 

Grosio, XVIII sec.

 

Figlio di Giovanni Abbondio.

 

INDICE

 

Grosio, XVIII/XIX sec.

 

Figlio di Giacomo.

 

INDICE

Grosio, 1800/XIX sec.

 

Uno dei nove figli di Stefano, fondatore della Ditta Giorgio Pruneri.

La Ditta Giorgio Pruneri fu amministrata da Giorgio fino alla sua morte avvenuta nel 1880.

In seguito la Ditta fu portata avanti dai fratelli e dai nipoti, che assunsero il nome sociale di "Giorgio Pruneri".

Delle numerosissime campane da loro prodotte, diverse sono tuttora in servizio, tra cui ricordiamo quelle della parrocchiale di Grosio e del Duomo di Lecco.

Nel 1863 fuse le 5 campane della parrocchiale di Castenedolo.

Nel 1884 fuse le 3 campane della parrocchiale di Cepina (Valdisotto - SO)

 

INDICE

Grosio, XIX sec.

 

Dopo una pausa forzata dovuta alle due Guerre Mondiali, (1914 - 1949), la Ditta passò all'ing. Paolo Giorgio Pruneri, che purtroppo diminuì la qualità di produzione approfittando del periodo di ripristino delle campane avvenuto nel dopoguerra.

La Dittà terminò di fondere nel 1954, mentre il forno fu definitivamente chiuso nel 1956.

INDICE

 

 

 


Bibliografia


 
Bib-ST-000 - Testo di Ing. Michele Cuzzoni
 
TOP


In aggiornamento:

Dizionario di Arti e Mestieri - Archivio di Stato - Milano - MCMLXV