AREA II - ARCHIVIO STORICO (ARS)
Capitolo ARS.F20: "Rassegna di Campanili Storici: Regione Veneto" - Pagina 04

Gli argomenti di questa pagina sono stati inseriti da Ing. Michele Cuzzoni nel 2011, aggiornati il 01/05/2016, e sono desunti dalla Bibliografia riportata a fondo pagina.

Voi siete il gradito visitatore n.° :

 

Privacy Policy

 

(VR) - Verona: Il Campanile di Chievo

 

INDICE:

 

Campanile della Chiesa di Sant’Antonio Abate del Chievo al Mantico quartiere in Verona - di NICOLA PATRIA

   

                     

Quello che oggi è un verdissimo quartiere della periferia ovest di Verona, origina come abitato agricolo e centro religioso (Mantis, oracolo) già in epoca romana. Una chiesa, dedicata al mistico eremita egiziano Antonio (guaritore e protettore degli animali domestici, vissuto nel III° secolo ed adorato anche nelle chiese luterana e copta) esisteva già nel XII secolo, alle dipendenza del Monastero di San Zeno maggiore.

 

Il nome Chievo, trae spiegazione dalla conformazione del territorio, ora boschivo, ora aperto e punteggiato da corti agricole e ville gentilizie, che si adagia su dolci pendìì a ridosso dell’Adige e delle colline.

 

Nel 1892,fu sopraelevata la torre che, incorporata nella chiesa, si ergeva fino a 28 metri.

 

ll nuovo campanile, eretto tra il 1947 ed il 1951 fu progettato dal leggendario parroco Monsignor Silvino Venturi da Montorio come Monumento ai Caduti e realizzato con fondi della comunità. E’ alto metri 54, e misura di lato 5,5 metri circa.

 

Per le notizie sul concerto campanario fare clic qui.

INDICE

 

 


Bibliografia


 
Bib-ST-000 - Testo di Ing. Michele Cuzzoni
BIB-ST-339 - Monografia di Nicola Patria
 
TOP