AREA II - ARCHIVIO STORICO (ARS)
Capitolo ARS.B01: "Antiche Unità di Misura del Regno di Sardegna" - Pagina 04

Gli argomenti di questa pagina sono stati inseriti da Ing. Michele Cuzzoni nel 2009, aaggiornati il 01/05/2016, e sono desunti dalla Bibliografia riportata a fondo pagina.

Voi siete il gradito visitatore n.° :

Privacy Policy

 

Unità di Misura di Capacità per Aridi

 

INDICE:

 

 

Antiche unità di misura del Regno di Sardegna

 

Tavola delle equivalenze degli antichi pesi e misure del Regno di Sardegna col sistema metrico decimale*

 

Misure di capacità per gli aridi

 

Undici antiche province del Piemonte (Torino,Biella,Ivrea,Susa,Pinerolo,Saluzzo,Cuneo,Mondovì,Alba,Asti,Vercelli)

Unità di base: ante 1818 et post 1818 post 1818
Emina da 8 coppi o da 16 1/2 coppi.   divisibile in: 1/2; 1/4; 1/8; 1/16 l. 23,0055 l. 23,0544
Sacco da 5 emine l. 115,0277 l. 115,2745
Sacco camerale da 6 emine  l. 138,033 l. 138,3269
   

Eccezioni:

ante 1818 et post 1818    
Emina di Crevacuore, Ailoche,Caprile,Curino, Guardabossone,Flecchia,Postua, Pianceri l. 10,3267
staio alessandrino di Rocchetta Tanaro l. 17,7715
 

Circondario di Aosta

ante 1818 et post 1818   
Sacco da 6 emine rase hl. 1,34
emina rasa da 2 quartaine hl. 0,224
emina colma (per castagne, noci,mandorle) hl. 0,2897

Eccezioni:

ante 1818 et post 1818    
emina di Piemonte a Chatillon,Donnaz,Verres l. 23,054
 

Provincia di Novara

ante 1818 et post 1818 

 
Staio milanese da 4 quartari dal. 1,8279
quartaro da 4 metà dal. 0,4569
quartaro da 4 metà dal. 0,1142
metà da 4 quartini dal. 0,0285
Moggio da 8 staia dal. 14,6232
Sacco novarese da 8 emine hl. 1,2647
emina da 16 coppi dal. 1,5808

Eccezioni:

ante 1818 et post 1818 

 
staio da 4 quartari di Gozzano dal.1,5840
staio da 4 quartari di Orta dal.1,6070
s. da 2 emine di Arona dal. 2,4346
sacco di Pallanza hl. 2,4549
emina piemontese a Vercelli l. 23,0549
 

Circondario dell ' Ossola

ante 1818 et post 1818 

 
Staio da 2 emine(per cereali) hl. 0,325
emina da 2 quarteroni l. 16,25
quarterone da 8 coppi  l. 8,13
Soma da 13 emine hl. 2,1125
Moggio per carbone hl. 5,9613

Eccezioni:

ante 1818 et post 1818 

 
staio di Pallanzeno e Mandamento di Bannio hl. 0,3374
emina piemontese di Vercelli l. 23,0549
 

Circondario di Pallanza

ante 1818 et post 1818 

 

Mandamento di Pallanza,Intra,Cannobbio:

 
moggio milanese da 8 staia hl. 1,4623
staio da 4 quartari l. 18,27
quartaro da 4 metà l. 4,56
metà da 4 quartini l. 1,14

Mandamenti di Pallanza, Intra, Mergozzo:

 
sacco diPallanza(per il riso) hl. 2,4549

Mandamento di Lesa:

 
Moggio da 6 staia hl. 1,4607
staio da 2 emine  div: 1/2;1/4;ecc.  l. 24,34

Mandamento di Cannobbio:

 
sacco da 8 staia hl. 2,4372
staio da 2 emine  div: 1/2;174;ecc. l. 30,46

Mandamento di Ornavasso:

 
staio da 2 emine div. 1/2;1/4;ecc. l. 32,49

Mandamento di Omegna:

 
sacco da 8 staia hl. 1,3248
staio da 2 emine l. 16,56

Mandamento di Vogogna:

 
sacco o soma da 6 1/2 staia hl. 2,1935
staio da 2 emine div:1/2;1/4;ecc. l. 33,746
per il carbone si usavano anche altre misure dette genericamente:moggio,stivera,gerla  

Circondario di Valsesia

ante 1818 et post 1818 

 
Emina da 2 quartini l. 7,296
quartino da 4 coppi l. 3,648
Staio da 2 emine l. 14,592
misure rase per cereali, colme per castagne, noci,sabbia; colmo= coppi 1 1/2 per staio  
Sacco di Varallo da 8 staia rase + 1/2 staio colmo l. 125,696

Eccezioni:

ante 1818 et post 1818 

 
emina da 2 quartini del Mandamento di Borgosesia l. 7,878
quartino da 3 coppi di Borgosesia l. 2,736
 

Provincia di Alessandria

ante 1818 et post 1818 

 
Salma da 12 staia hl. 2,1325
staio da 16 coppi  l. 17,77

Eccezioni:

ante 1818 et post 1818 

 
staro da 16 coppi l. 17,28
sacco da 8 stari di Valenza hl. 1,3824

nei Mandamenti di Bassignana e Valenza, eccettuati alcuni comuni

 
staro di Cassine l. 15,7
staro di Cerro,Refrancore e Mandamento di S. Salvatore l. 16,16
 

Circondario di Acqui

ante 1818 et post 1818 

 
Sacco di Acqui da 8 staia hl. 1,2930
staio da 8 coppi l. 16,16
coppo da 24 cucchiari l. 2,0203

Eccezioni:

ante 1818 et post 1818 

 
mina da 4 staia di Ovada a Rocca Grimalda e Carpeneto hl. 1,2250
staro di Montechiaro d'Acqui dal. 1,6982

 

Circondario di Casale Monferrato

ante 1818 et post 1818

 
Sacco da 8 staia hl. 1,2930
staio da 16 coppi l. 16,16
coppo da 12 cucchiai o coppette l. 1,01

Eccezioni:

ante 1818 et post 1818 

 
emina piemontese da 8 coppi a Castelvero, Colcavagno, Cunico, Montiglio,Piovà, Rinco, Scandaluzza, Villa S. Secondo l. 23,0549
 

Circondario di Novi Ligure

ante 1818 et post 1818

 

Novi Ligure:

 
Mina da 4 staia hl. 1,1608
staio da 4 quartari dal. 2,902
quartaro da 4 gombette dal. 0,7255
per le castagne quartaro doppio rispetto ai cereali  

Pozzuolo, Formigaro,Borghetto,Molo,Torre de' Ratti, Castel de' Ratti:

 
staio da 16 coppelli o gombette dal. 2,24

Rocchetta Ligure:

 
Mina da 4 stari hl. 1,3128
staro da 4 quartari dal. 3,282
quartaro da 4 coppelli dal. 0,8205

Comuni di Cabella, Dova Superiore e Inferiore, frazioni del comune di Mongiardino:

 
Quarta da 2 quartari dal. 1,838
quartaro da 4 coppelli dal. 0,919
staio da 2 quarte dal. 0,2297
Sacco da 4 staia dal. 0,919

Carrega:

 
Quarta da 2 quartari dal. 1,645

Serravalle:

 
Staio da 4 quartari dal. 2,391
quartaro da 4 coppelli dal. 0,5977

Ovada:

 
mina da 4 stara hl. 1,2250
 

Circondario di Tortona

ante 1818 et post 1818

 
sacco da 6 emine o staia di Tortona hl. 1,32
emina da 16 coppelli l. 22
coppello da 2 1/2 coppelli l. 1,375
libbra del riso di Tortona l 43,24

Eccezioni:

ante 1818 et post 1818 

 
emina di 16 coppelli del Mandamento di Castelnuovo Scrivia l. 22,47
 e. di 4 quartari di Garbagna l.22,75
emina pavese di Sale,Guazzora dal. 2,0377
staio o emina di 4 quartari di S. Sebastiano, a Gremiasco, Montacuto,Forotondo,Dernice dal.3,31
staio alessandrino da 16 coppi a Piovera dal. 1,7771

 

 

 

INDICE

 

 

 


Bibliografia


 
Bib-ST-000 - Testo di Ing. Michele Cuzzoni
Bib-ST-018 - Tavole di ragguaglio dei pesi e delle misure già in uso nelle varie province del Regno col sistema metrico decimale. Approvate con decreto 20 maggio 1877,n.3846,Roma, Stamperia Reale,1877,pp.151-235
 
TOP