AREA I - ARTE TECNICO SCIENTIFICA (ATS)
Capitolo ATS.H02: "Metallurgia" - Pagina 01

Gli argomenti di questa pagina sono stati inseriti da Ing. Michele Cuzzoni nel 2012, aggiornati il 21/04/2016, e sono desunti dalla Bibliografia riportata a fondo pagina.

Voi siete il gradito visitatore n.° :

 

 

Privacy Policy

 

 

Cenni di Chimica - Fisica

 

 

INDICE:

 

Metallurgia: Cenni di Chimica - Fisica

FASE: Regione omogenea di un sistema.

 

SISTEMA ETEROGENEO: Sistema costituito da due o più fasi. L’attraversamento delle superfici che separano le fasi comporta una variazione discontinua di almeno una variabile intensiva (p.e. densità, concentrazione degli elementi).

GENERICA REAZIONE CHIMICA:

aA + bC + ……    mM + nN + ….

Q = calore di reazione

Qp = calore di reazione a pressione costante

Qv = calore di reazione a volume costante

Si ricorda che:

Energia libera (G): G = U + PV-TS

 

ove U è l’energia interna del sistema. Essa è una funzione di stato (dipende unicamente dallo stato in cui il sistema si trova e non da come a tale stato si sia pervenuti).

 

Δ S = Q rev > irr

S è l’entropia del sistema (anch’essa è una funzione di stato)

Se si considera una trasformazione A    B durante il quale il sistema può compiere solo lavoro di tipo PV, e si definisce ΔG =GB - GA

Se la trasformazione procede spontaneamente ed irreversibilmente fino all’equilibrio:

ΔG < 0

ΔG = 0 La trasformazione è all’equilibrio (non procede)

ΔG > 0 La trasformazione non avviene

Se gli scambi di lavoro sono solo quelli per variazione di volume

ΔU = Qp - PΔV ⇒    ΔG = QP - TΔS

 

Se la reazione avviene fra sostanze allo stato condensato, a T non eccessiva, senza cambiamenti di stato o trasformazioni allotropiche

ΔG = QP

 

INDICE

 

Equilibrio chimico in un sistema eterogeneo

Legge ripartizione

• consideri un sistema eterogeneo formato da due fasi

• Il componente X è in quantità tale che, all’equilibrio, esso raggiunge le concentrazioni C1 e C2

• Il componente X conserva nelle due fasi lo stesso peso molecolare

 

 

Regola delle fasi (Teorema di Gibbs)

In condizioni di equilibrio e di configurazione fisica prefissata

Grado di libertà = ν = ci + m - f

ove

ci = numero dei componenti indipendenti

m = numero dei fattori fisici

f = numero delle fasi presenti

 

Il principio di Le Chatelier

Se in un sistema chimico fisico qualsiasi, in condizioni di equilibrio stabile, si fa variare uno dei fattori di equilibrio La trasformazione che ha origine avviene in senso tale da opporsi alla variazione del fattore considerato, cioè tende a spostare l’equilibrio in modo da annullare la variazione imposta

 

INDICE

 

 


Bibliografia


 
Bib-TS-010 - M. Cavallini, F. Iacoviello - Materiali Metallici - Francesco Ciolfi Editore, via E. De Nicola, Cassino
Bib-TS-011 - W. Nicodemi - Metallurgia - Masson, Milano
Bib-TS-012 - A. Cigada - Struttura e proprietà dei materiali metallici - Città Studi, Milano
Bib-TS-013 - Lucidi del corso di "Metallurgia" sono disponibili in formato pdf all’indirizzo: http://www.metallurgia.unicas.it
 

TOP