AREA I - ARTE TECNICO SCIENTIFICA (ATS)
Capitolo ATS.F04: "Analisi Metallografiche" - Pagina 02

Gli argomenti di questa pagina sono stati inseriti da Ing. Michele Cuzzoni nel 2012, aggiornati il 30/04/2016, e sono desunti dalla Bibliografia riportata a fondo pagina.

Voi siete il gradito visitatore n.° :

 

 

Privacy Policy

 

 

Esempio di Analisi Metallografica

 

 

INDICE:

 

Analisi XRF su leghe metalliche mediante spettrometro portatile.

Esempio di realizzazione di analisi xrf per caratterizzare le leghe metalliche come di seguito descritto:

1. Analisi chimica di elementi metallici mediante spettrometro portatile (FP-EDXRF) e relativa classificazione AISI, ove possibile, come illustrato in allegato “AISI-316”.

2. Luogo d’indagine: svolte direttamente nei luoghi indicati.

4. Principi del metodo di analisi: tecnica di analisi non distruttiva che permette di conoscere la composizione elementare di un campione attraverso lo studio della radiazione di fluorescenza ai raggi X caratteristica dei metalli che lo compongono.

5. Caratteristiche FP – EDXRF: Spettrometro a fluorescenza di raggi X in dispersione di energia DELTA PREMIUM 2000 della Innov-X Systems; matrice n° ****** relativa allo strumento; matrice n. *****-***** del tubo a raggi X di tipo Rh.

6. Portabilità dello strumento: Autorizzata dalla Prefettura di ***** con D.P. prot. *****/****/****/area ***. rilasciato in data ****.

7. Condizioni limite operatività: Temperatura: da - 10 °C a + 45 °C; Umidità aria: da 10 a 90 %; Limite altitudine: 2.000 metri; Pressione: correzione automatica della misura.

8. Elementi chimici rilevati: pesanti: Ti, V, Cr, Mn, Fe, Co, Ni, Cu, Zn, Hf, Ta, W, Re, Pb, Bi, Zr, Nb, Mo, Ag, Sn, Sb, Hg; leggeri: Al, Mg, Si, P, S.

9. banca dati leghe metalliche: in allegato I sono elencate le leghe metalliche contenute nello strumento secondo la normativa americana.

10. Limiti rilevabilità: come illustrato in allegato II per campione AISI 316.

11. Modalità d’indagine: procedura interna, (sarà illustrata su espressa richiesta).

12. Risultati: salvati automaticamente durante le misure e restituiti mediante relazione tecnica contenente report ufficiale di ogni misura.

13. Costi: da valutare caso per caso.

14. Intervento in cantiere: preavviso di 15 gg., per obblighi di legge, per comunicazione agli organi controllo.

15. Oneri committente: permesso per accesso in sicurezza ai luoghi d’indagine; individuazione punti d’indagine e relativa cartografia; messa a nudo della superficie metallica da analizzare.

 

INDICE

 

Allegato I

Banca dati leghe nella disponibilità dello strumento utilizzato

 

INDICE

 

 


Bibliografia


 
Bib-TS-091 - Testo estratto da: Documentazione di presentazione per una prova di analisi metallografica - Archivio dello Studio di Ingegneria Edile / Architettura di Ing. Michele Cuzzoni.
 

TOP