AREA I - ARTE TECNICO SCIENTIFICA (ATS)
Capitolo ATS.C03: "Giurisprudenza - Deroga Decibel" - Pagina 04

Gli argomenti di questa pagina sono stati inseriti da Ing. Michele Cuzzoni nel 2011, aggiornati il 21/04/2016, e sono desunti dalla Bibliografia riportata a fondo pagina.

Voi siete il gradito visitatore n.° :

 

 

 

Privacy Policy

 

 

Deroga ai decibel consentiti nel proprio Comune - per Campane (2011)

 

 

N.B.: Il presente Portale è a favore del suono delle campane!

La normativa acustica viene riportata nei paragrafi del Capitolo C01 (Vedi Sommario) come riferimento per quelle parrocchie che si trovassero in difficoltà a causa di "segnalazioni di disturbo".

Pertanto, oltre a rivolgersi al proprio Legale di fiducia, le parrocchie possono avvalersi dello strumento comunale di "Deroga ai Decibel", utilizzando anche il facsimile QUI riprodotto.

 

 

 

Documentazione da presentare al Sindaco del Comune di appartenenza

al fine di ottenere il permesso di superare la quota di 55 Db

in area residenziale a favore del suono delle campane

 

PARROCCHIA  “NOME PARROCCHIA”

 

COMUNE DI "NOME COMUNE"

 

DOMANDA DI DEROGA SUPERAMENTO LIMITE DECIBEL

ZONA RESIDENZIALE  AI SENSI DELLA L. 447/1995

L.R. 10/2001 (solo per Regione Lombardia. Per le altre regioni consultare elenco Leggi regionali acustiche)

 

Al Sig. SINDACO

Del Comune di

INDIRIZZO

CAP NOME COMUNE

 

Oggetto:     Domanda di deroga temporanea continuativa superamento decibel - Anno _______

Il sottoscritto NOME e COGNOME PARROCO, legale rappresentante dell'Ente PARROCCHIA DI NOME PARROCCHIA, Codice Fiscale Ente:___________________

con sede a NOME COMUNE in ___________________________________.

C H I E D E

la concessione della deroga temporanea continuativa di superamento dei 55 Decibel in zona Residenziale,  secondo lo schema allegato, al fine di poter scandire i vari momenti della vita religiosa della Comunità Parrocchiale mediante l’utilizzo delle campane per tutto l’anno _____.

 

 

 

Luogo e data,......................................

In fede

 

IL  LEGALE RAPPRESENTANTE

 

.......................................................................

(timbro e firma)

 

 

 

ALLEGATO

SCHEMA DI MASSIMA DEI SEGNI PREVISTI LUNGO L’ANNO ______

(Adeguare lo schema secondo le proprie esigenze)

 

Giorni Feriali

 

Nome segno Ore N° Campane Durata Picco Db Durata Picco
Angelus Mattutino 7.00 1 o carillon 1’ 30’’ 60 5''
S. Messa feriale   1 / 3 o più 2’’ 60 o 65 o 75 15''
Angelus Mezzogiorno 12.00 1 o carillon 1’ 30’’ 60 5''
S. Messa feriale   1 / 3 o più 2’’ 60 o 65 o 75 15''
Angelus Serale 20.00 1 o carillon 1’ 30’’ 60 5''
Eventuale funerale Da valutarsi entro

9.00/11.00 e 14.00/18.00

1 / 3 o più 5’ 60 o 65 o 85 30''
Eventuale matrimonio Da valutarsi entro

9.00/11.00 e 14.00/18.00

1 / 3 / 5 o più 5’ 60 o 65 o 85 50''

 

Giorni Festivi

 

Nome segno Ore N° Campane Durata Picco Db Durata Picco
Angelus Mattutino 7.00 1 / 3 o carillon 1’ 30’’ 60 5''

S. Messa festiva

3 / 5 o più

3 / 5 o più

3’

60 o 65 o 75 15''

S. Messa festiva

3 / 5 o più

3 / 5 o più

3’

60 o 65 o 75 20''

S. Messa festiva

3 / 5 o più

3 / 5 o più

3’

60 o 65 o 75 25''

S. Messa festiva

3 / 5 o più

3 / 5 o più

3’

60 o 65 o 75 25''
Angelus Mezzogiorno 12.00 1 / 3 o carillon 1’ 30’’ 60 20''

S. Messa festiva

3 / 5 o più

3 / 5 o più

3’

60 o 65 o 75 15''

S. Messa festiva

3 / 5 o più

3 / 5 o più

3’

60 o 65 o 75 20''

S. Messa festiva

3 / 5 o più

3 / 5 o più

3’

60 o 65 o 75 20''
Angelus Serale 20.00 1 / 3 o carillon 1’ 30’’ 60 5''
Celebrazioni solenni diurne Da valutarsi entro

9.00/11.00 e 14.00/18.00

3 / 5 o più 5’ o più 65 o 85 50'
Celebrazioni solenni notturne Da valutarsi entro

20.00 / 24.00

3 / 5 o più 5’ o più 65 o 85 30''
Eventuale funerale Da valutarsi entro

9.00/11.00 e 14.00/18.00

3 / 5 o più 5’ o più 65 o 85 50'

 

 


Bibliografia


 
Bib-TS-000 - Testo di Ing. Michele Cuzzoni
 

TOP